Dove si Usa

I campi di applicazione di REair

L’aria che respiriamo è sempre più satura di sostanze inquinanti e le conseguenze sul nostro benessere possono essere diverse e più o meno preoccupanti. A partire dal banale odore sgradevole fino ad arrivare ad allergie, irritazioni, respirazione difficoltosa, infezioni respiratorie acute, attacchi di asma, emicrania, senso di spossatezza, sinusite, problemi cardiovascolari, leucemie e insorgenza di tumori.

 

REair ha deciso di investire nella ricerca per trovare una soluzione e difenderci dalla silente minaccia dell’inquinamento. I risultati hanno portato all’elaborazione di prodotti sostenibili a base di Biossido di Titanio che sfruttano la nanotecnologia e la fotocatalisi e utilizzano queste due tecnologie per abbattere gli inquinanti chimici e biologici che mettono a repentaglio la salubrità degli ambienti.

 

In funzione della tipologia del supporto da trattare e dell’ambiente, sia esso indoor o outdoor, REair ha creato una famiglia di prodotti che ne determina la durata nel tempo e l’efficacia; l’applicazione può avvenire non solo sulle superfici murarie, ma su tutte le superfici: vetrate, metalliche, resine, tessuti, ecc., e per questa ragione la sua eccezionale azione purificante è ideale per qualsiasi ambiente!
Di seguito alcuni esempi:

Abitazioni

Il comfort ambientale indoor dipende da molti fattori e spesso non ci accorgiamo degli agenti inquinanti a cui siamo sottoposti; l’inquinamento interno è infatti mediamente cinque volte maggiore di quello outdoor e mette a grave rischio la salute.
REair consente di mettere in sicurezza l’ambiente domestico poiché è in grado di eliminare, con una singola applicazione, fino al 99% dei batteri presenti in un ambiente chiuso, in modo continuativo nel tempo: pareti pulite e inattaccabili da muffe e batteri, sanitari in condizioni igieniche perfette, vetri e specchi che, oltre a non appannarsi, non consentiranno la formazione di gocce d’acqua, stanze prive di odori sgradevoli e dall’aria sempre perfettamente respirabile.

Scuole

Uffici

Impianti sportivi

Ristoranti

Alberghi

Il rischio biologico, non sempre correttamente prevenuto nel giusto modo per la molteplicità dei fattori che possono chiamarlo in causa, è sottovalutato ma sempre presente all’interno di strutture progettate e costruite per ospitare un flusso di persone costante e differente per etnia e costumi.
Si possono però prevedere procedure in grado di creare, attraverso una preliminare analisi del rischio e l’individuazione di punti critici associati agli ambienti (camere, locali comuni, servizi, ecc.), condizioni volte a migliorare la sicurezza microbiologica di questi ultimi: il processo fotocatalitico di REair porta alla completa disgregazione di tutte le sostanze pericolose presenti, impedendone inoltre la nuova formazione e riproduzione.

Serre / Verande / ecc.

REair è una soluzione ottimale per le strutture con grandi superfici in vetro, alle quali conferisce eccellenti caratteristiche autopulenti e idrorepellenti.
L’autopulizia è garantita da una delle stupefacenti proprietà del Biossido di Titanio di cui è composto REair: la superidrofilia. Quando le gocce di acqua o vapore acqueo si depositano sulla superficie trattata, resa superidrofila, esse generano un angolo di contatto di circa 90°; sottoponendo la superficie a irradiazione UV le gocce d’acqua gradualmente decrementano l’angolo di contatto con quest’ultima, divenuta idrorepellente. Inoltre la superidrofilia impedisce l’adesione di composti grassi, rendendo così facile la pulizia anche in questi casi.

Allevamenti

Con l’accresciuta sensibilità alle tematiche ambientali, alla sicurezza di operatori e consumatori e al benessere degli animali, le conoscenze maturate da REair nello sviluppo delle tecnologie di sanificazione in ambienti confinati, hanno consentito la continua ricerca di nuovi prodotti in diversi settori di applicazione, contribuendo al consolidamento della propria posizione sul mercato specifico.
Qualità diventa sinonimo di gestione delle fasi presenti nel processo produttivo e rivolte al successo del prodotto. Tutto ciò si raggiunge attraverso azioni di impostazione riproducibili e seguendo criteri di igiene ambientale basata sulla gestione e sul controllo della filiera produttiva, ad esempio: stoccaggio materie prime, allevamento, trasporto animali vivi, macellazione, trasporto, stoccaggio, lavorazione e esposizione delle carni.

Strutture sanitarie

Le infezioni correlate all’assistenza sanitaria e sociosanitaria (denominate ICA) sono una delle maggiori fonti di rischio soprattutto per i degenti / pazienti, ma anche per tutto il personale che opera nella struttura, gli assistenti volontari, gli studenti, i tirocinanti. A tal proposito in ambito ospedaliero, uno dei maggiori problemi da contrastare è l’inquinamento batteriologico e in particolar modo vi è da considerare l’aumento e l’emergenza dei ceppi batterici resistenti agli antibiotici. Le ICA hanno un impatto importante in termini di salute, di costi sia per il paziente che per la struttura interessata e di immagine della struttura stessa.
Da qui la proposta di adottare REair, in grado di abbattere inquinanti chimici e biologici che mettono a repentaglio la salubrità degli ambienti, per prevenire o controllare la trasmissione di infezioni sia ospedaliere che in tutte le strutture sanitarie non ospedaliere.

Vetro / Metallo / PVC

Per le superfici vetrose e in genere non assorbenti come ceramica smaltata, specchi, plexiglass, acciaio, linoleum, ecc., abbiamo creato prodotti REair fotocatalitici idonei per applicazioni indoor, e prodotti REair protettivi, antigoccia, iper-idrofili e anti calcare per applicazioni outdoor.

Pannelli fotovoltaici

La buona resa di un impianto fotovoltaico necessita di un costante controllo manutentivo per esser certi che stia producendo energia al meglio delle sue possibilità, essendo un complesso di apparecchiature soggette a malfunzionamenti imputati a diversi fattori esterni come ombreggiamento, sporcizia, temperatura.
REair svolge un’attività autopulente sulla superficie dei pannelli fotovoltaici sfruttando la stessa fonte luminosa per produrre energia e, grazie alla formula biodinamica, fa si che l’attività autopulente persista anche in assenza rimuovendo lo sporco da polvere, guano degli uccelli, particolato carbonioso, furigine. Inoltre limita un fenomeno tipicamente degenerativo che colpisce i moduli fotovoltaici, l’HOT- SPOT, che si manifesta durante il normale funzionamento a causa di sporcizia localizzata su singole celle fotovoltaiche che ne fanno aumentare la temperatura con conseguente riduzione di produzione energetica e rischio di incendio.

Veicoli

Gli odori all’interno dell’auto sono una delle principali cause di reclami. Molti prodotti mascherano gli odori mentre REair combina una pulizia di elevata qualità, senza aloni, con una tecnologia fotocatalitica che distrugge le molecole di odore. REair è super idrofilico, batteriostatico, antinquinamento e garantisce una super trasparenza dei cristalli.

1 / 1